La stanza del traduttore

Raccoglie spaccati di vita, ricordi, frammenti del quotidiano di chi lavora dietro le quinte di un libro: il traduttore, l'autore invisibile per eccellenza.

Altre voci, stessa stanza

La mia stanza non è molto diversa da quella di venti, anche trent’anni fa: sta dentro un’altra casa ma ci sono molti degli stessi libri e degli stessi dischi, anche … Continua a leggere

12 dicembre 2011

Di traduttori e sedie trasparenti

All’inizio ce l’avevo, uno studio tutto mio. Poi è arrivato il primo figlio, e con lui una porta a vetri a dividere la stanza; nell’arco di qualche anno i figli … Continua a leggere

9 dicembre 2011 · 1 Commento

Davanti alla libreria rossa

Mettiamola così: una stanza c’è, ma non è esattamente “del traduttore”, o della traduttrice che dir si voglia. Nel senso che è inequivocabilmente una stanza, anche piuttosto ampia – ancorché … Continua a leggere

7 dicembre 2011