La stanza del traduttore

Raccoglie spaccati di vita, ricordi, frammenti del quotidiano di chi lavora dietro le quinte di un libro: il traduttore, l'autore invisibile per eccellenza.

Il rifugio cosmico

Per carità, non chiamatemi “traduttore”. Se accettassi un simile titolo, infatti, sarei un usurpatore e farei torto a tutti coloro i quali di questa nobile attività hanno fatto la loro … Continua a leggere

26 gennaio 2012

Dietro queste sbarre

Dietro queste sbarre, queste tende, c’è una stanza, ed è la stanza dove ho tradotto una cinquantina di pagine del mio secondo o terzo libro. Era il 1991, agosto; la … Continua a leggere

16 gennaio 2012